L'Amando fa bottino pieno anche a Termini: ARD Palermo battuto 3-1

Una vittoria da tre punti nelle ultime due giornate separa Rania e compagne dal sogno promozione

A sole due giornate dalla fine del girone I della serie B2 femminile, alla Farmacia Schultze – Villa Zuccaro mancano solo 3 punti per centrare il primo posto che significherebbe promozione diretta in serie B1. La prossima settimana, in concomitanza con la Pasqua il campionato osserverà un turno di riposo, e per tutti l’appuntamento è fissato per sabato 27 aprile, quando al Palabucalo ci sarà il primo match point contro una agguerritissima Mediolanum Pizzo che con la vittoria di oggi scavalca il Giarre e si porta al terzo posto utile per fare i play off.

Ma proprio oggi la capolista ha dovuto superare un ostacolo enorme, quella Ard Termini di mister Pirrotta, che ha messo sotto, in alcuni frangenti, Rania e compagne, vincendo il primo set e facendo sudare le proverbiali sette camice nel quarto ed ultimo parziale.

Scala parte con il solito sestetto, con Agostinetto e Bertiglia a formare la diagonale palleggiatrice opposto, Mercieca e Richiusa centrali, Casale e Rania schiacciatrici, con Grillo libero. Il tecnico palermitano risponde con Seggiotti in regia e Palmieri opposto, Amatori e Miceli centrali, la forte Lombardo e Cavicchioli schiacciatrici ricettrici, Simona Catalano libero.

Il primo set è un susseguirsi di emozioni, di sorpassi e contro-sorpassi. Parte bene Termini (4-1), ma le ragazze santateresine recuperano e si portano avanti (6-8) con time out locale. Nella fase centrale le rosanero recuperano e passano avanti con Scala costretto a chiamare il primo discrezionale (22-18). L’Amando recupera e costringe Pirrotta al secondo discrezionale (23-22). La rimonta delle ospiti non si completa e si chiude 25-23.

Il secondo parziale parte con l’Ard sempre avanti (3-0), ma con la squadra bianco-azzurra (oggi in tenuta gialla da trasferta) che recupera impetuosamente portandosi avanti prima sul 6-11 e poi sul 19-23 per la chiusura finale sul 19-25 con Mercieca in grande spolvero ed autrice di 6 punti in questo parziale.

Terzo set quasi a senso unico. 1-6 e primo time out di Pirrotta, quindi 4-15 e secondo discrezionale del tecnico locale per una chiusura comoda per la Farmacia Schultze-Villa Zuccaro sul 13-25 con Agostinetto a far girare tutte le attaccanti e a realizzare personalmente 4 punti nel parziale.

Nel quarto set, dopo un inizio punto a punto l’Amando allunga ma presto viene recuperata da una Lombardo in grande spolvero, che prende la sua squadra per mano e la porta sul 9 pari, costringendo Scala al time out. Pirrotta nel set inverte le posizioni di Palmieri (schierata in posto 4) e Cavicchioli che agisce da opposto, per alzare il muro dalle parti di Bertiglia. Ma quando la ricezione funziona, Agostinetto fa girare le sue centrali e con Casale che ha scaldato i motori dopo una partenza a rilento, permette alla sua squadra di allargare la forbice del distacco. Prima 16-19 (time out Pirrotta) e poi 17-23. Ma Lombardo vuol vendere cara la pelle, e da sola crea apprensione nella difesa ospite che dopo essere arrivata sul 18-24, vede le locali rimontare con la stessa Lombardo in battuta e la giovane Palmieri a mettere palle a terra (entrambe top scorer con 19 punti). Sul 22-24 Scala chiama a raccolta le sue atlete, impartisce le giuste indicazioni, e la partita si chiude con una schiacciata di Bertiglia nei tre metri, ben smarcata dalla sua palleggiatrice (22-25).

Solito tripudio finale con i 100 tifosi al seguito della squadra. Aragona costretta a vincere oggi a Catania con la Kondor per allungare la contesa.

TABELLINO: ARD TERMINI – FARMACIA SCHULTZE/VILLA ZUCCARO 1-3 (25-23, 19-25, 13-25, 22-25)

ARD TERMINI : Amatori 4, Palmieri 19, Li Muli 1, Cavicchioli 5, Miceli 4, Catalano L1, Savoca, Lombardo 19, all. Pirrotta

FARMACIA SCHULTZE/VILLA ZUCCARO: De Luca, Rania 7, Sturniolo, Casale 8, Mercieca 14, Agostinetto 8, Siracusano, Foscari L2, Richiusa 8, Grillo L1, Bertiglia 15. All. Scala

Arbitri Santabarbara e Paris di Frosinone